15 novembre 2017

Come catalogare i libri nella libreria di casa. La Libreria Perfetta

Come catalogare i libri nella libreria di casa

Come catalogare i libri nella tua libreria, per renderla ordinata?
Come catalogare i libri tanto da sapere subito dove trovarli al momento opportuno?

Prima di iniziare a catalogare i libri letti e non letti, vecchi, nuovi, tuoi e quelli dei tuoi familiari, prima ancora di andare a comprare una libreria all’ikea, devi porti qualche domanda:
– Quanti libri leggi in un mese?
– Quanto spazio hai in casa e quanto spazio hai a disposizione ancora nella libreria che già possiedi?
– In casa con te ci sono altri forti lettori?

Questo perchè, così ti fai un piano a lungo termine di come catalogare i libri, non solo come tipologia o per autore o per anno di acquisto, ma proprio per risolvere la prima questione fondamentale, quella dello spazio.

Trovare lo spazio, quanto più spazio possibile, è indispensabile.
Tu lo sai il perchè! Ma voglio dirtelo comunque.

Come catalogare i libri nella libreria di casa

Lo spazio è direttamente proporzionale al numero di libri che, se non risolvi, vanno a finire negli scatoloni in soffitta. Cosa che nessuno, dopo aver speso un capitale, vorrebbe che accadesse.

Quindi, innanzitutto elimina tutte le scartoffie, oggettini, bomboniere e cose inutili che hai posizionato all’interno della libreria, e pensa seriamente, una volta per tutte di catalogare i libri che possiedi, e quelli che acquisterai in futuro, spero per te, tanti.

Dopo trovato il giusto spazio, ti do la mia opinione su come catalogare i libri tuoi e quelli di tutta la famiglia.

Se sono proprio tanti, ma davvero tanti, forse è il caso di prendere carta e penna o meglio un foglio excel e numerare i ripiani
Segna il n° del ripiano e mettici i titoli dei libri contenuti. Una sorta di incasellamento.

Potresti pensare di catalogare i libri per autore, ma spesso capita che lo stesso autore si cimenta nella scrittura di libri che coinvolge più categorie, quindi ti troveresti sullo stesso ripiano, libri che trattano argomenti diversi tra loro, quindi, a parer mio, credo che la scelta più ovvia sia quella di posizionare i libri per settore.

Dedica un numero di ripiani adatto a ogni membro della famiglia in base al numero di libri che possiede. Così facendo, nei libri dei ragazzi ci puoi catalogare i libri scolastici, se non c’è spazio in cameretta. (sarebbe meglio escludere i libri scolastici nella bella libreria principale)

Dividili, e scegli il giusto metodo di come catalogare i libri

Romanzi Rosa, Thriller, Gialli, Storici, Saggi, Classici, Attualità e Contemporanei, e ancora, libri d’arte di fotografia e musica, Enciclopedie e Dizionari ecc. Crea tu i settori in base ai tipi di libri che possiedi.
Oppure potresti suddividerli in meno sottogruppi e più grandi(meno selettiva come scelta)
– Narrativa Italiana
– Straniera
– Saggi

Altra opzione per catalogare i libri, potrebbe essere di metterli in ordine di data d’uscita. Ma credo che poi se fai in questo modo, dovresti conoscere l’ordine cronologico di tutto, anche dei libri non tuoi e ti complicheresti molto la vita, nonchè fallire nell’intento di rendere unica, bella e ordinata la tua libreria.

come catalogare i libri
La tua è così ordinata?

Credo che per una libreria perfetta, l’ordine esatto da rispettare, come detto, sia quello che usano nelle librerie in franchising, per settore.

Inoltre lasciati un piccolo spazio per catalogare libri nuovi ancora da leggere, che poi passerai negli appositi ripiani di appartenenza, dopo averli letti.

A molti capita di acquistare una quantità di libri rilevante in una sola volta, più di quelli che si riescano a leggere. Magari si è particolarmente propensi alla lettura, oppure è un periodo dove si ha più tempo, o accaparrarsi una buona offerta, e quindi di accumulare libri da leggere.
Poi quando arriva il turno di quel determinato libro, non si è dello stato d’animo adatto per leggere quella tipologia e quindi si accantona, ma comunque rimane da leggere.
Quindi se fai parte della categoria di persone che fa acquisti seriali, allora riservati un bello spazio.

Non ti dico di diventare un libraio, ma riuscire a trovare il libro giusto al momento giusto, soprattutto quanto sono tanti, è una bella soddisfazione oltre al fatto che diventa un piacere ed orgoglio esporla agli amici e parenti in visita

Tu come cataloghi i libri nella tua libreria?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *